Menu sport


A conclusione della sua terza stagione alla guida tecnica della Volley Spoleto, coach Lorenzo Giannursini tira le somme del proprio lavoro.

“Posso dirmi oltremodo soddisfatto di quanto realizzato in questi tre anni di collaborazione con il Presidente Mauro Storri, che, grazie alla sua costante fiducia, presenza e disponibilità, ha messo me e le ragazze che ci hanno seguito in questo percorso, nella migliore condizione per realizzare quanto mi ero prefissato. La passione, la costanza e l’impegno sono i tre cardini principali sui quali ho sempre basato la vita in palestra e grazie a questi come società stiamo raggiungendo obiettivi man mano piu’ soddisfacenti sia in termini quantitativi sia soprattutto in termini qualitativi.

Scendendo nel particolare, con il gruppo under 14, con il quale siamo giunti al terzo anno consecutivo di lavoro, abbiamo ottenuto l’accesso alla fase regionale del campionato di categoria proseguendo così il trend positivo di risultati che sta caratterizzando stagione dopo stagione questo gruppo.

Abbiamo poi avuto l’onore di veder riconosciuto il valore del nostro lavoro al “trofeo dei comitati provinciali”, dove ben tre nostre atlete sono state selezionate per rappresentare la nostra provincia.

Ulteriore soddisfazione sta altresì arrivando dalla selezione della rappresentativa regionale per la quale sono state ad oggi pre selezionate altre due nostre atlete.

Molte soddisfazioni sono arrivate anche dal campionato di prima divisione, dove una formazione del tutto nuova, ha man mano costruito la propria identità e dopo aver raggiunto l’obiettivo prefissato della salvezza con largo anticipo, ha iniziato a togliersi diverse soddisfazioni arrivando a vincere consecutivamente le ultime quattro gare due delle quali disputate contro formazioni che parteciperanno ai prossimi playoff promozione.

Di particolare lustro a questo risultato è stato dato anche la media di età dei sestetti di volta in volta scesi in campo e che in piu’ di una occasione non ha superato i 17 anni.

Per il futuro la strada da seguire continuerà ad essere sempre la stessa.
Lavoro di staff orientato al massimo sviluppo del potenziale individuale delle atlete ricercato attraverso il costante lavoro di squadra, mettendo le ragazze al centro di tutto e ponendole di fronte ad obiettivi via via sempre piu’ ambiziosi e coerenti con lo sviluppo tecnico-mentale raggiunto.

Come gli altri anni, già dal mese di giugno inizieremo ad orientare il lavoro del prossimo anno attraverso campus e stage di insegnamento e perfezionamento che consentiranno a chiunque di venire a conoscere e sperimentare le nostre tecniche, le metodologie di lavoro e soprattutto la passione che contraddistingue la nostra attività.”

 



Commenti