Menu sport


Non perdere una manifestazione di successo che concilia storia, promozione del territorio e sport. È l’auspicio di tanti spoletini, che negli ultimi mesi attraverso le cronache dei giornali hanno seguito le vicende relative alla cicloturistica Spoleto-Norcia in Mtb.

La partita a braccio di ferro tra il comitato organizzatore e l’amministrazione comunale che sembrava non potesse mai finire, tanto che gli stessi organizzatori di recente hanno anche annunciato lo spostamento della partenza dell’edizione 2019 (1 settembre) a Sant’Anatolia di Narco, potrebbe chiudersi senza vincitori ne vinti.

Il colpo di scena sarebbe degli ultimi giorni. A quanto pare infatti ci sarebbe stato un tentativo di riconciliazione tra le parti finalizzato a prendere in seria considerazione la possibilità di spostare nuovamente la partenza a Spoleto. Naturalmente al momento si tratta solo di una ipotesi, che però permetterebbe anche agli stessi organizzatori di non dover snaturare un evento di certa riuscita con il rischio di ridurre il numero di iscritti.

A caldeggiare l’ipotetica di riconciliazione e quindi quella di riportare la partenza a Spoleto d’altronde erano stati anche gli stessi rappresentati di categoria ed in particolare il Presidente dell’associazione Commercianti e di Con Spoleto Tommaso Barbanera.

Che prevalga quindi il buon senso da entrambe le parti è l’auspicio di tanti cittadini affezionati al vecchio tracciato della ferrovia Spoleto-Norcia e di conseguenza alla bella manifestazione ideata e organizzata dal comitato organizzatore coordinato dalla Asd Mtb Club Spoleto del Presidente Luca Minestrini.



Commenti