Menu sport


 A Gonfie vele le bambine scuola calcio

All’inizio era solo una scommessa fare una scuola calcio per bambine, una scommessa fatta in collaborazione Picchi – Spoleto 2015, ebbene ora è diventata una realtà, una delle pochissime realtà in Umbria e questo è un vanto per le due Società. Adesso possono essere fiere di aver costruito qualcosa di importante per la Città e per tutto il movimento calcistico femminile Umbro. Queste bambine stanno facendo il loro primo campionato e giocano le loro partite contro i bambini. Qui non conta il risultato, come è giusto che sia a questi livelli, ed è bello vedere queste bambine, guidate dall’ottimo istruttore Piernera Alessandro e dai suoi collaboratori, come se la giocano e quanta curiosità destano su ogni campo, perchè è un pò anomalo trovare una squadra di scuola calcio di sole bambine, considerando come ancora viene visto il calcio femminile dai genitori poiché nel 2019 viene visto ancora come uno sport prettamente maschile. Spoleto ha avuto la fortuna di trovare genitori che non si sono tirati indietro di fronte alle richieste delle proprie figlie, considerando il calcio uno sport come tutti gli altri. Le vedono ridere, scherzare e crescere calcisticamente. Adesso sono i primi tifosi e sicuramente genitori felicissimi perchè hanno esaudito le richieste delle loro bambine .
Ci dice Cattarulla: “che dire, sono felicissimo, ogni tanto arriva qualche bambina e questo mi fa felice. Sono un bel gruppetto guidate dal bravissimo istruttore Piernera Alessandro. Fare questa scuola calcio è stata un pò una scommessa, una scommessa vinta alla grande. Mi aspetto che siano da traino per far arrivare nuove bambine, è un progetto interessante che può sfociare negli anni in qualcosa di bello per il calcio femminile. Io personalmente non finirò mai di ringraziare i genitori, genitori con idee aperte che hanno fatto solo l’interesse delle proprie figlie, accettando lo sport che loro desideravano senza pregiudizi. Io seguo tutti gli allenamenti, si divertono, ridono, scherzano, sono felici e questa è la cosa più importante. Se poi ci mettiamo anche la crescita calcistica, che in pochi mesi è notevole, allora la scommessa è proprio riuscita. Penso che per Spoleto avere una prima squadra di calcio femminile che da anni è nella cresta dell’onda e una scuola calcio per bambine sia motivo di orgoglio.  Questo grazie anche alla collaborazione tra due società Picchi e Spoleto 2015, che lavorano solo per il bene di bambini e bambine in un ambiente sano e con istruttori preparatissimi “


Commenti