Menu sport


Attimi di paura di ieri al Comunale quando al 14’ della ripresa a causa di uno scontro fortuito in piena area di rigore con il giocatore della Pontevecchio Fuscagni il 20enne spoletino Jacopo Donnola è rimasto a terra per qualche minuto. Nello scontro Donnola è stato colpito alla testa e non rialzandosi da terra ha lasciato con il fiato sospeso tutta la tribuna.

In campo è subito intervenuto il medico biancorosso Filipponi ed i sanitari che con l’ausilio della barella hanno permesso al giocatore di raggiungere l’ambulanza per essere immediatamente trasferito al San Matteo degli Infermi.

Il calciatore biancorosso è stato subito preso in cura dai sanitari dell’ospedale. Il giovane difensore dello Spoleto fortunatamente non ha riportato gravi conseguenze. I medici hanno diagnosticato un trauma cranico e una distorsione del rachide cervicale. In serata per sincerarsi delle sue condizioni si è recato all’ospedale anche il dirigente dello Spoleto Alberto Del Frate.

Donnola è già tornato a casa: “È andata bene – afferma Jacopo – oggi sto un po’ peggio di ieri, avverto diversi dolori, ora devo stare 10 giorni con il collarino.”

A Jacopo sinceri auguri di una pronta guarigione da parte della redazione di Sopletosport.it



Commenti