Menu sport


Si sono disputate oggi all’Autodromo Internazionale del Mugello le prove libere e le qualifiche del primo round del Pirelli National Trophy 2020. La pausa dovuta all’epidemia coronavirus è finalmente terminata e nello splendido scenario del circuito toscano i 72 piloti iscritti al campionato ideato e realizzato dal Moto Club Spoleto hanno potuto tornare a correre e a confrontarsi.

Nella classe 600 Supersport la pole position provvisoria è andata ad Andrea Bolognesi (1’55″517) con la Kawasaki del Megan Racing. Secondo tempo per un altro pilota Kawasaki, Roberto Farinelli (1’55″880) del Moto Club Conselice. Ancora una Kawasaki al terzo posto, quella di Simone Saltarelli (1’56″224) del Ghirlandina W. e R. Villa. Quarta posizione per Andrea Tucci (1’56″429) del Moto Club Biassono F.Pirovano su Yamaha, che ha preceduto Tommaso Lorenzetti (1’56″537) del Moto Club Spoleto.

Solo sesto al momento il Campione uscente Michele Magnoni (1’56″775).
La classe 1000 Superbike ha visto prevalere quello che da molti viene indicato come il favorito di questa stagione: Flavio Ferroni su Aprilia. Con il crono di 1’51″179 il pilota del Moto Club Spoleto ha preceduto la BMW di Luca Salvadori (1’52″924) altro pilota del Moto Club Spoleto. Il crono di 1’53″039 ha permesso al pilota BMW Francesco Ciacci dei Bikers Alto Jonio di chiudere la giornata al terzo posto. Quarta posizione per Alessio Castelli (1’53″179) con la BMW del Cast 16 Corse. Al quinto posto l’ex pilota del mondiale Supersport Christian Gamarino (1’53″393) che porta in pista la Kawasaki del Pasini Racing. Sulla sua pista preferita Alessio Velini (1’53″517) pilota del Moto Club Spoleto, ha ottenuto il sesto posto con la sua BMW. Il pilota di Assisi ha preceduto gli esperti  Lorenzo Lanzi (1’53″663) e Fabrizio Perotti (1’53″737).
Domani sempre sulla pista del Mugello alle 11.55 prenderà il via il secondo turno di qualifiche della classe 600 e a seguire quello della 1000. Nel pomeriggio si disputeranno invece le due gare. Alle 17 si spegnerà il semaforo per i piloti della 1000, mentre alle 17,35 prenderanno il via quelli della classe 600.



Commenti