Menu sport


A fine partita lo spoletino Ivan Zaytsev al microfono ha invitato il pubblico del palazzetto alla partita di sabato con l’Argentina. Buona anche la seconda per l’Italia di Coach Blengini che, dopo aver liquidato in tre set il Giappone, a Firenze replica anche contro il Belgio dell’allenatore italiano Andrea Anastasi. Gli azzurri giocano una gara perfetta ma l’uomo partita è  lo Zar di Spoleto Ivan Zaytsev autore di ben 20 punti di cui 5 ace e di percentuali di attacco mostruose superiori all’80%.

Nel primo set il Belgio regge fino a quota 12, poi l’Italia allunga anche grazie ad due attacchi vincenti di Zaytsev. Lo Zar piazza l’ace del punto 23 degli azzurri, che chiudono 25-20. Nel secondo set l’Italia va subito avanti di 3, Zaytsev lancia l’affondo (14-10) ed il Belgio crolla. Lo Zar non è  solo potenza e con un pallonetto delizioso fa il 17-11,, poi va in battuta e spara l’ace che costinge Anastasi a chiamare il time out. Nella pallavolo la regola è non sbagliare il servizio è lo Zar non lo sbaglia perché senza alcun timore mette a segno addirittura il secondo ace consecutivo (19-11). Anastasi è sconsolato, lo spoletino é infermabile, l’Italia è  perfetta e chiude 25-17. La musica non cambia con l’Italia che non sbaglia niente e nel terzo set Zaytsev si presenta con il quarto ace personale, che vale l’8-4. Da seconda linea lo Zar è devastante e realizza altri due punti. Il Belgio è in bambola (14-8). Il quinto ace del capitano azzurro vale il 18-11. L’Italia forza il servizio è chiude 25-16.

ITALIA – BELGIO 3-0 (25-20, 25-17, 25-16).



Commenti