Menu sport


Non si ferma la macchina organizzativa del Moto Club Spoleto, coordinata dal Presidente Daniele Cesaretti, che anche in questi giorni di emergenza Covid19 continua a lavorare in vista del GP d’Italia del Mondiale di Enduro, previsto a Spoleto dal 4 al 7 giugno.

La Federazione internazionale e le federazioni portoghese e spagnola hanno annunciato a malincuore l’annullamento delle prime due tappe dell’Enduro World Championship previste17-19 aprile a Marco de Cavaneses in Portogallo e il 24-26 aprile a Lalin, in Spagna. Le prime due tappe potrebbero essere recuperare a fine stagione.

Ufficialmente, quindi, almeno fino ad oggi, il mondiale di Enduro 2020 dovrebbe scattare da Spoleto. Il Moto Club rimane comunque in attesa di comunicazioni ufficiali da parte della Federazione Internazionale. Vista la situazione e le attuali disposizioni del governo, gli organizzatori potrebbero comunque essere costretti ad apportare delle sostanziali modifiche al programma iniziale dell’evento.

La Federazione Italiana intanto ha rimodulato il calendario del campionato Italiano, che come il mondiale ha annullato le prima tappa. Anche in questo caso quindi il campionato Italiano dovrebbe partire dall’Umbria con il GP di Piediluco del 24 maggio.

 

 

 

 



Commenti