Menu sport


L’Atomika punta alla spoletinità e annuncia le prime conferme: Matteo e Daniele Luzzi.

Il presidente Gianluca Bernelli svela il nuovo progetto bianconero: “Aggiungere all’organico dell’anno passato tutti i nostri ragazzi che giocano in altre piazze. Partiremo da tutti i componenti dell’ultimo roster cui chiederemo di rimanere. Le caselle mancanti saranno dei giocatori della città. Giocheremo per i colori di Spoleto, per l’attaccamento alla maglia. In questo periodo non ci siamo mai fermati, lavorando per questo”. L’idea della società è di privilegiare la serie D all’ipotesi di un ripescaggio in C Silver. “Vogliamo portare a termine quello che avevamo iniziato prima della pandemia. – spiega Bernelli – Vogliamo vincere il campionato sul campo”.

Le prime due conferme ufficiali sono due dei senatori dello zoccolo duro del gruppo. Hanno dato il loro immediato assenso il capitano professore Matteo Luzzi e il fratello minore Daniele. Il primo, alla soglia dei 30 anni, sarà la guida per tutto il movimento bianconero di cui è simbolo, il secondo, classe ’94, gli sarà di fianco come è sempre stato in ogni sfida della storia Atomika. Con loro si riempiono le prime due caselle del parco esterni bianconero.



Commenti