Menu sport


Prosegue un 2020 da incorniciare per la Spoleto Nuoto dei tecnici Piero Santarelli e Daniele Luciani che domenica a Frosinone nella giornata di gare organizzata dalla Matrix Nuoto finalizzata alla prova tempi per gli Italiani ha calato il “Settebello”.

La ranista Vittoria Tiburzi (foto), già protagonista negli anni passati di varie edizioni del Criteria ha centrato la qualificazione agli Italiani Giovanili di Riccione. La spoletina è la settima atleta della società del Presidente Luciano Pizzoni (terza donna) che strappa il pass per l’appuntamento più importante a livello giovanile del calendario Fin nazionale. La Spoleto Nuoto quindi porterà a Riccione Gianluca Andolfi, Alessio Mancini, Paolo Persichetti, Simon Pietro Pizzoni, Lavinia Cagnoni, Angelica Gori e Vittoria Tiburzi. Il record di partecipanti però potrebbe essere ulteriormente ritoccato perché ci sono ancora degli atleti che possono centrare la qualificazione. Chiara Enya Lipari dopo aver abbattuto oltre 10 secondi in pochi mesi nel 400 sl è ormai a solo due secondi dal tempo limite, mentre Filippo Cambiotti (100 farfalla) e Simone Micanti (200 farfalla) per ottenere il pass devono ancora limare qualche pochi decimi.

L’influenza ha decimato la squadra costretta a presentarsi a Frosinone con diverse assenze. Il cronometro ha premiato Vittoria Tiburzi che con il tempo di 33″43 ha centrato la qualificazione nei 50 rana cadetti. A centrare la qualificazione però non è stata solo la brava ranista spoletina. Tra le donne Angelica Gori dopo aver strappato il pass nei 50 sl replica nei 100 sl con il tempo di 1’01″12. Tra gli uomini invece fa il bis Alessio Mancini che dopo aver centrato la qualificazione nei 100 dorso fa segnare il tempo limite anche nel 50 dorso (26″00). Limano il tempo e si portano vicinissimi alla qualificazione Chiara Enya Lipari nei 400 sl (4’25″91) e Simone Micanti nei 200 farfalla (2’07″99).

A Frosinone erano presenti ed hanno ottenuto ottimi risultati Lavinia Cagnoni, Gemma Carusone, Alessandra Bravi, Chiara Fabrizi, Martin Pizzoni, Lorenzo Di Giovanni, Gabriele Fabrizi, Simon Pietro Pizzoni, Leonardo Carusone, Jacopo Giovannini, Francesco Schiaroli, Alessio Falchetti e Pulcinella Lorenzo.

 

 

 

 

 

 



Commenti