Menu sport


Domani (martedì 23 giugno), con inizio alle ore 13.30, presso il Palazzetto dello Sport Don Guerrino Rota, ci sarà una valutazione tecnica nazionale da parte dello staff tecnico della nazionale italiana di ginnastica ritmica. Saranno dieci le ginnaste partecipanti, 8 allieve e 2 juniores.

La valutazione avverrà osservando on line  le ginnaste umbre prima con una sequenza di sbarra di danza classica, poi con degli elementi richiesti a corpo libero ed infine sequenze con l’utilizzo di attrezzi.

Dopo 2 ore e mezza di osservazione  le tecniche decideranno quali e quante delle ginnaste umbre potranno partecipare all’ attività addestrativa estiva che si svolgerà ad agosto.

In ogni regione sarà effettuato lo stesso procedimento con le 10 ginnaste più promettenti e non sarà facile guadagnarsi dei posti agli allenamenti nazionali estivi. Le ginnaste hanno sempre continuato a lavorare anche durante il lookdown con lezioni online e questo potrebbe aiutarle in questa strana occasione.

Tecnici responsabili dell’ allenamento:

Ivelina Taleva
Svetlana Vladimirovna Durdenevskaya
Alessia Leonardi
Giulia Ricci
Emanuela Pietrangeli
Alice Belladonna
DTRR Laura Bocchini

 

La Fenice intanto ha già ripreso l’attività sportiva
Dopo un lungo periodo di inattività, dovuto al Covid 19, riprende piano piano l’attività della Polisportiva La Fenice, dopo un lungo periodo con allenamenti online, ed uno più breve all’aperto alla pista di atletica, ora, sanificati gli impianti ed acquistati tantissimi materiali ed attrezzature, riparte in sicurezza la ginnastica ritmica, artistica maschile e femminile, per ora solo per le agoniste gold e silver, i corsi di base riprenderanno a settembre, fermo restando di poter effettuare brevi periodi durante l’estate.

La spesa per i macchinari è stata ingente, nebulizzatore, lavasciuga per le pedane, termoscanner, e tanti prodotti previsti per la pulizia e sanificazione, oltre alla realizzazione di un protocollo interno sui comportamenti da tenere, in linea con i decreti emanati dal governo e i protocolli della federazione.

Riprende l’attività anche nella sezione di Sellano la cui sanificazione è stata effettuata proprio ieri.

Per ora non tutti i tecnici riprenderanno gli allenamenti, ma la collaborazione per poter ripartire è stata unanime.

Ora si spera che presto si torni alla normalità e poter affrontare le gare già dal mese di settembre come previsto dai calendari federali.



Commenti