Menu sport


Io resto a casa, ma non dimentico il calcio. L’iniziativa Home Training ha un testimonial d’eccezione: “L’unione fa la forza” dice il Presidente della Ducato Spoleto Michele Zicavo in un videomessaggio pubblicato la settimana scorsa sulla pagina facebook ufficiale della società.

Ebbene ormai da tre settimane anche i 400 calciatori della Ducato Spoleto hanno interrotto tutte le attività sportive e sono costretti a rimanere a casa, ma lo staff tecnico non li lascia soli e proprio attraverso facebook assegna i “compiti a casa”.

A coordinare il progetto Home Training è uno dei responsabili della scuola calcio Giovanni D’Andrea (foto):

“Con una iniziativa come questa, – afferma D’Andrea nel video di presentazione delle attività a distanza –  i ragazzi hanno la possibilità di fare un allenamento a casa, una attività sana nel giardino o all’interno del salone spostando i mobili, quindi raccomandiamo fortemente di non andare in spazi aperti, in giardini e di non incontrarsi con altri. Grazie ai social in un momento di isolamento possiamo trovare una connessione, quindi possiamo fare un uso sano delle piattaforme social. Grazie a questa iniziativa i ragazzi troveranno all’interno della nostre piattaforme un video con un allenamento completo a settimana che potrà essere ripetuto una o più volte. Questa iniziativa ha solo un limite la mancanza dell’avversario, ma permette ai ragazzi comunque di acquisire conoscenze.”

I video sono destinati a tutti i ragazzi della scuola calcio e a quelli del settore giovanile. Non solo tecnica individuale, ma anche training motorio a cura del preparatore atletico Marco Cesaretti ed un video di allenamento per i portieri a cura di Giorgio Biocco.

Se l’obiettivo dell’home training è quello di rimanere in forma lo staff tecnico della Ducato Spoleto non ha voluto trascurare la competizione e del gioco affiancando ai “compiti a casa” la Ducato Domino Challenge.

Sempre all’interno della pagina facebook (gestita da Giulia Vujovic) i giovani calciatori troveranno un video con una delle giocate dei loro giocatori preferiti. Il gioco consiste nel filmarsi mentre si riproduce la giocata e sfidare un compagno di squadra, un compagno di scuola o un amico creando l’effetto domino.

In questo momento difficile per tutti, la società inoltre, grazie alla collaborazione con la piscologa Elisa Montelatici mette a disposizione di tutti gli atleti e dei genitori un servizio di assistenza picologica.



Commenti