Menu sport


(s.g.) – La Ducato si presenta anche nella categoria Juniores. Nella categoria Under 19 la Società di via Finlandia sarà impegnata nel campionato A1 con il fiero proposito di centrare l’obiettivo del mantenimento della categoria e di sviluppare un progetto tecnico che mister Matteo Di Tanna ha condiviso martedì 14 luglio con il gruppo dei ragazzi che comporrà la rosa del gruppo.

Per il neo tecnico dell’under 19 si doveva per forza di cose rendere partecipi i ragazzi del gruppo del nuovo progetto giallo-verde-blù: “Una prima squadra che si presenterà ai nastri di partenza piena zeppa di giovani, secondo me, aveva bisogno di un progetto tecnico, dalla juniores a scendere, che andasse di pari passo con quest’idea. Matteo Restani è il nostro nuovo Direttore Tecnico ed è lui che sceglie gli allenatori e a lui ho proposto di avere la responsabilità tecnica delle tre squadre (under 19, under 17 e under 16) per svolgere un lavoro con una linea guida comune che nel breve e nel medio, lungo periodo possa portare più giocatori possibili in prima squadra. Ogni squadra avrà il proprio staff tecnico ed in ogni gruppo avrò il mio ruolo.

Per gli allievi stiamo affinando le questioni e quindi ne parleremo quando ci sarà l’ufficialità. Nella juniores io sarò l’allenatore con Paolo Panetti ed Alessandro Campi collaboratori tecnici.

Il fatto di poter controllare tre gruppi ci darà la possibilità di poter fare allenamenti a ranghi completi (per ogni giocatore juniores che sale in prima squadra salirà un allievo). La linea comune di allenamento farà sì che non si creeranno difficoltà di affiatamento tra ragazzi considerando il fatto che lo scorso anno i 2003 ed i 2004 hanno già lavorato con la stessa metodologia di fusione e scambio. Pensiamo che in un periodo storico come l’attuale il settore giovanile debba diventare ancor più centrale di quello che è sempre stato e gli Ammenti, i Pazzogna ed i Moretti devono essere seguiti dai ragazzi di queste annate negli anni in divenire.

Non tralasceremo gli obiettivi “sportivi” ma non saranno centrali nel progetto. Siamo sicuri che lavorando in un certo modo i risultati saranno positivi per logica conseguenza considerando il fatto che nelle tre annate 2003, 2004 e 2005 abbiamo degli elementi validi e predisposti, per mentalità e qualità tecniche, alla crescita.

La società ha sposato in pieno il progetto ed ha organizzato per la juniores una squadra dirigenziale di tutto rispetto. Alessandro Mazzoccanti sarà il responsabile organizzativo, Emolo Scarabottini e Gianluca Bozzi dirigenti accompagnatori, Rino Villani si occuperà più della prima squadra e farà il collante tra me e Caporali”.

Se l’inizio dei campionati sarà confermato alla fine settembre, la preparazione inizierà dopo Ferragosto. C’è quindi tutto il tempo per poter comporre al meglio una rosa con molti elementi che già hanno fatto bene nelle stagioni passate.



Commenti