Menu sport


Obiettivo olimpico centrato per la nazionale di pallavolo del capitano azzurro di Spoleto Ivan Zaitsev, che a Bari batte la Serbia e chiude al comando il girone a quattro (Italia, Serbia, Australia e Camerun) di qualificazione verso Tokio 2020.

Gli azzurri di coach Chicco Blengini contro la Serbia giocano una gara praticamente perfetta riscattando l’opaca prestazione di sabato contro l’Australia. Vittoria doveva essere e vittoria è stata.

Zaytsev e compagni si impongono in 3 set contro una Serbia a dir poco irriconoscibile. Gli azzurri mettono subito le cose in chiaro dominando letteralmente il primo set. L’Italia fa la differenza contro una Serbia imprecisa e troppo fallosa, che riesce ad accumulare appena 16 punti. Nel secondo set Grbic toglie uno spento Atanasjevic e l’Italia guadagna subito il break. I serbi rimangono agganciati fino al 21-18 poi ci pensa il Capitano di Spoleto Ivan Zaytsev a chiudere il parziale con due ace ed un attacco vincente che vale il 25-19. Si riparte punto a punto ed il break che vale il 10-8 lo firma proprio Zaytsev. Torna in campo Atanasjevic, ma non basta, l’Italia rimane avanti e nel finale allunga fino al 25-19 che vale le Olimpiadi.

ITALIA-SERBIA 3-0 (25-16, 25-19, 25-19)

 

 



Commenti