Menu sport


Allunga la striscia positiva la Superga 48 di Mister Carlo Mollaioli che all’Ivo Rutili di Baiano pareggia contro il Bevagna. La cronaca della partita però passa in secondo piano a causa dell’incredibile finale caratterizzato da un gesto di violenza che ha costretto il difensore della squadra di casa alle cure del pronto soccorso.

A gioco fermo il difensore del Bevagna Cristiano Goracci ha colpito con un violento pugno Gramaccioni. I compagni di squadra sono subito intervenuti in soccorso del difensore rossoblu, mentre Goracci è fuggito dal campo, andando direttamente negli spogliatoi prima che l’arbitro estraesse il cartellino rosso. Per qualche istante si è temuto il peggio con i giocatori della Superga che si sono diretti verso lo spogliatoio tra le urla del pubblico che inveiva contro il giocatore del Bevagna. Nel frattempo Alessandro Gramaccioni è stato trasferito al pronto soccorso. L’arbitro ha fatto riprendere la gara fischiando immediatamente la fine. Indispensabile l’intervento dei carabinieri che hanno accertato i fatti raccogliendo la denuncia.

Ma veniamo alla partita. Primo tempo favorevole ai padroni di casa che dopo pochi istanti colpiscono il palo proprio con Alessandro Gramaccioni, bravo a deviare di testa una punizione di Cavadenti. Il portiere ospite neutralizza un bel tiro di Capoccia, poi prima del riposo Anselmi prova a beffare Spiccia con un pallonetto, ma l’estremo difensore rossoblu non si fa sorprendere.

Trascorrono appena dieci minuti dalla ripresa e Francesco Gramaccioni viene atterrato in area. Sul dischetto va Capoccia che trasforma per il vantaggio Superga. Il pari arriva praticamente subito con Anselmi che servito da Eddardary, supera Spiccia con un pallonetto. Mister Mollaioli è costretto a sostituire Spiccia per un grave infortunio alla caviglia (a lui gli auguri per una pronta guarigione) e al suo posto entra il 2002 Monarca. Gli ospiti colpiscono una traversa, l’arbitro annulla una rete di Candelori per un dubbio fuorigioco. La Superga ha ancora un paio di occasioni con Ammenti e Cuna, poi nel finale l’episodio che ha chiuso la partita nel peggiore dei modi. Finisce 1 a 1. Il Bevagna prende le distanze dal gesto del suo giocatore.

 

SUPERGA 48-BEVAGNA 1-1

SUPERGA 48: Spiccia (Monarca), Cuna, Buccioli, Gramaccioni A., Proietti, Parmegiani, Bovienzo, Cavadenti (Casini), Capoccia (Ammenti), Gramaccioni F., Peroni (Candelori). All. Mollaioli

BEVAGNA: Brunacci, Caddeo, Goracci, Ercolanoni, Fontetrosciani, Venarucci, Anselmi, Khalak, Eddardary (Armadoro), Capaldini (Colurciello), Bartoli (Salvucci). All. Donati

Reti: 11’st Capoccia (rig), 13’st Anselmi

 

 



Commenti