Menu sport


Tra i giovani cestiti più promettenti d’Italia ci sono anche i due ex Giromondo Carlo Cappelletti e Vittorio Bartoli. Entrambi i giocatori spoletini nella stagione conlcusa in anticipo a causa dell’emergenza Covid 19 sono stati tra gli assoluti protagonisti del campionato Ibsa Next Gen Cup ovvero il campionato Primavera della pallacanestro italiana.

Carlo Cappelletti, guardia classe 2002, ha vestito i colori della Grissn Bon Reggio Emilia che ha sfiorato l’impresa, cedendo solo in finale contro Venezia, mentre Vittorio Bartoli, ala piccola anche lui classe 2002, ha vestito la maglia della De Longhi Treviso che si è dovuta fermare nella fase eliminatoria.

Entrambi i giocatori che in passato hanno già vestito anche la maglia azzurra delle squadre nazionali giovanili nel ranking di italhoop.it sono tra i primi 20 atleti d’Italia classe 2002.

Vittorio Bartoli occupa la 10^ posizione con con 23 minuti giocati e 13 punti a partita, mentre Carlo Cappelletti è 20° con 15,48 minuti e 6,8 punti. Numeri che lasciano ben sperare per i futuro dei due cestisti spoletini, che ora, vista la situazione, non possono che pensare alla prossima stagione.



Commenti