Menu sport


A inizio anno, nonostante la consapevolezza di avere a disposizione un roster di primo livello, nessuno avrebbe potuto credere che questa squadra, matricola nel campionato di A1 dove era stata portata da mister Patarini, potesse addirittura portare a casa il titolo. Eppure, giornata dopo giornata, difficoltà dopo difficoltà, i ragazzi di Pazzogna ce l’hanno fatta, dando sempre l’impressione di non lasciare mai il campo senza aver dato tutto. Esemplificativa di ciò è stata la partita in casa della Pontevecchio, squadra i corsa per il terzo posto, ma che non poteva avere le motivazioni di Benedetti e compagni; eppure i ponteggiani, desiderosi di fare bella figura di fronte al presidentissimo Monsignori e al cospetto della capolista, hanno messo in campo una prestazione maschia, cui i ducali hanno saputo rispondere colpo su colpo, takle su takle, in un match sapientemente tenuto sotto controllo dal signor Bastianini (chapeau!).

Pazzogna rinuncia al diffidato Vukaj e affida la maglia numero dieci al rientrante Sabatino, che non ne sente affatto il peso, sfoderando una prestazione di grande spessore sia da tre quartista che da interno di metà campo; ma la Ducato si batte in ogni angolo del campo, con Benedetti che dirige magistralmente la difesa e con un Carlini che imperversa sulla fascia, non togliendo mai il piede, nemmeno dopo qualche rude intervento degli avversari. Carciofi conferma il proprio stato di grazia in zona gol, irrompendo sul secondo palo su cross di Panetti, anche se la sua zampata, per questa  volta, si perde di un soffio sopra la traversa. Scampato il pericolo, la Pontevecchio sembra poter riequilibrare l’andamento del match, pur non creando particolari grattacapi ad un comunque attento Desideri. Ma al 16′ Carlini s’invola sulla destra, subendo un’entrata quasi da codice penale: punizione pennellata da Sorci, Sabatino anticipa un delizioso colpo sul primo palo e mette la palla in rete. La Ducato prova ad accontentarsi e la seconda metà del tempo corre via senza sussulti.

Ben altro spessore ha l’inizio della ripresa, con la Pontevecchio che si rende pericolosissima prima con una punizione da grande distanza che si conclude sulla parte alta della traversa; poi con un’azione in area sventata da un grande intervento di Desideri. La Ducato risponde da par suo, ma il generoso Cancelli calcia sul portiere in uscita un delizioso assist in transizione di Sabatino. A questo punto i padroni di casa, nonostante giochino contro, vento mettono in campo tutte le risorse per poter raggiungere il pareggio, ma il blocco difensivo degli ospiti regge molto bene l’urto, anche grazie ai cambi che garantiscono maggiore copertura. Più vicina alla rete, anzi, va la Ducato che non sfrutta la sua proverbiale pericolosità sui calci da fermo.

Al triplice fischio il tripudio, senza dover aspettare il risultato di Campitello-Foligno, iniziata, da calendario, 45 minuti più tardi; i componenti della squadra e dello staff indossano la maglia celebrativa e, dalla tribune, parte anche qualche tappo di spumante, sapientemente e scaramanticamente nascosto nei bauli delle auto dei genitori.

Rimandati al match contro l’Atletico Gubbio i festeggiamenti ufficiali.

 

PONTEVECCHIO-DUCATO 0-1

Pontevecchio: Orsini, Renzi, Cicognola, Costantini, Binaglia, Burluola, Toscano, Girolmoni, Barberini, Bigarelli, Covarelli. All. Guasticchi. A disp. Rosi, Bamba, Carruba, Ercoli, Pericolini.

Ducato: Desideri, Panetti, Silvestrini, Appolloni, Benedetti, Sorci, Carlini, Oliviero (Fabi), Cancelli (Mercatelli), Sabatino, Carciofi (Leone). All. Pazzogna. A disp. Grullini, Bradley, Vukaj, Del Gallo.

Arbitro: Alessio Bastianini di Perugia

Reti: 16’pt Sabatino

DUCATOGIOVANISSIMI


Commenti


Contatti

Redazione: info@spoletosport.it

Telefono: 347 2412179

Spoletosport su Facebook

Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

Farmacia di turno & Meteo

Farmacia di turno: Farmacia ScocciantiVia Guglielmo Marconi, 250 - 06049 Spoleto (PG)

[ywsc]