Menu sport


Sembra avviarsi a conclusione con lieto fine la vicenda che ha visto coinvolta in questi ultimi mesi dal storica Boxe Spoleto del Maestro Gianni Burli. Da ottobre la società è rimasta senza palestra. La sede di Madonna di Lugo era troppo onerosa ed il Maestro Burli insieme ai pugili è stato costretto a lasciarla.

Burli ha chiesto all’amministrazione comunale di individuare una nuova sede per allestire la palestra, poi a causa del Covid tutto si è fermato. L’ufficio sport ha preso in considerazione diverse ipotesi tra cui anche il Palatenda, ma poi a quanto pare è emersa una nuova soluzione.

Il comune di recente ha avviato lavori per circa 50mila euro per il recupero del bocciodromo dei giardini del parco Chico Mendes. La Bocciofila “Città di Spoleto” ha più volte dichiarato di non aver intenzione di tornare nella vecchia sede del centro storico e quindi la struttura potrebbe essere destinata ad ospitare la palestra della Boxe Spoleto.

Tra le soluzioni al vaglio del Comune c’è anche quella della vecchia sede di piazza XX settembre. L’immobile è di proprietà della Provincia che deve però ancora completare alcuni lavori.



Commenti