Menu sport


Non si sblocca la situazione di impasse allo Spoleto Calcio, ma questa dovrebbe essere la settimana decisiva per il futuro della società biancorossa. Come ben noto i termini per l’iscrizione al campionato di Eccellenza umbra scadranno il 18 agosto, ma al momento in casa Spoleto non è ancora stata fatta chiarezza sulla prossima stagione.

Sul fronte arabo-americano la Presidente Principessa Norah Al Saud (foto) avrebbe confermato i dubbi ed i timori della situazione dovuta al Covid 19. Al momento non esistono ancora i protocolli per la ripresa dei campionati e la Principessa, prima di impegnarsi ufficialmente, vorrebbe conoscere con esattezza le disposizioni per tornare in campo. Ciò però non esclude la possibilità di continuare a collaborare, magari con un nuovo staff di dirigenti anche spoletini. Questa strada è quella seguita dal direttore sportivo Alberto Del Frate che ipotizza una gestione mista arabo-americana-spoletina.

A questa possibilità però si affianca anche quella dell’arrivo di nuovi dirigenti da fuori città. Le voci parlano dell’interessamento di alcuni imprenditori e l’intermediatore proviene dal ternano. Non sarebbero gli unici perché a quanto è dato sapere anche altre persone avrebbero contattato il braccio destro della Principessa Max Pincione.

Il problema principale non è l’iscrizione anche perché lo Spoleto vanta un credito con il Cru per il premio dei giovani, ma è quello di garantire comunque un budget per affrontare l’intera stagione. Al momento non ci sono garanzie, ma la situazione è in continua evoluzione e novità potrebbero arrivare in ogni momento.

 

 

 

 

 

 

 

 



Commenti