Menu sport


Il quartiere generale biancorosso si allontana da Spoleto, ma la società della Principessa Norah Al Saud non scherza e con il mercato di riparazione ha notevolmente rinforzato la squadra, agendo con intelligenza e cognizione di causa.

Il direttore sportivo Gianfranco Multineddu ha agito in anticipo e già domenica contro la Trasimeno ha esordito il portiere ben noto ai tifosi spoletini Nicola Palanca (33). L’arrivo dell’esperto numero uno folignate, non coincide con la partenza di Leonardo Cosimetti che rimane comunque a disposizione di Mister Gagliarducci. A centrocampo è arrivato l’esterno Matteo Mortaroli (23) dall’Orvietana, mentre in avanti la società ha già ufficializzato il senegalese Youssou Cissè (26) dall’Audace (Eccellenza). Sul fronte fuoriquota è stato tesserato il centrocampista 2001 Antonio Gargiulo dal Morolo (Eccellenza). Per l’ex Orvietana Claudio Missaglia (foto) 35 anni che si allena già con la squadra mancherebbe solo l’ufficialità e per completare la rosa dovrebbe arrivare ancora un difensore e almeno un altro fuoriquota. Sul fronte delle partenza lasciano Spoleto il centrocampista Fabio Bianchi (33) e l’attaccante Gianfranco Rondinelli (30).

Come ben noto la squadra già da martedì ha lasciato il Calisto di Castel Ritaldi e per gli allenamenti si è trasferita a Montefalco dove sta preparando la trasferta di Lama. Se qualche tifoso sperava in un clamoroso ritorno al Comunale di Spoleto almeno a partire dal girone di ritorno si è sbagliato perché da quanto trapela la società continuerà a giocare le gare interne al campo di Bevagna.

 



Commenti