Menu sport


Rallenta la corsa dello Spoleto di Mister Gagliarducci che nonostante i nuovi arrivati con il mercato di riparazione deve accontentarsi dello 0 a 0 sull’ostico campo del Lama. I biancorossi, che colpiscono un palo ed una traversa, rosicchiano un punto alla Narnese e a una sola giornata dalla chiusura del girone di andata rimangono a -2 dalla capolista Tiferno.

Il tecnico spoletino recupera in difesa Scipioni e schiera dal primo minuto Brace, Missaglia e Mortaroli.

Lo Spoleto parte subito forte e sfiora il vantaggio con un colpo di testa di Daleno. La difesa di casa si salva sul tiro di Coppola che finisce sul palo. Al 21’ Battistelli interviene su un tiro ravvicinato di Labonia e sul ribaltamento di fronte Palanca blocca, senza problemi, in tiro-cross di Di Cato. Al 26’ una punizione di Raccichini termina sul palo. I padroni di casa spingono e Di Cato di testa su cross dalla sinistra di Volpi impegna Palanca a devia in corner.

La ripresa riparte con lo Spoleto in avanti e al 15’ il nuovo entrato Luparini da buona posizione incrocia, ma Battistelli respinge di piede. Al 18’ si fa vedere il Lama con un destro di Lanzi che finisce al lato. Il Lama ci riprova con un sinistro violento dalla distanza di Raccichini, ma Palanca in tuffo salva la porta. Finale da brivido con Priorelli che al 35’ dal limite calcia di potenza e colpisce in pieno la traversa. Finisce 0 a 0 con lo Spoleto che ai punti forse avrebbe anche meritato la vittoria.

 

LAMA-SPOLETO 0-0

LAMA: Battistelli, Bendini (30st Capannelli), Volpi, Salciccia (20’st Mambrini), Matarazzi, Cappellacci, Di Cato (42’st Poeti), Lanzi, Bartolucci, Raccichini, Bartolini (20’st Bastianoni). A disp: Lucari, Bellucci, Landi, Trombi,  Nesci. All. Vicarelli

SPOLETO: Palanca, Labonia, Coppola, Tommaselli, Daleno, Scipioni, Brace (38’st Mariano), Ferreira (36’st Gargiulo), Missaglia (9’st Luparini), Veneroso (1’st Cisse), Mortaroli (15’st Priorelli). A disp: Cosimetti, Mariano, Gargiulo, Luparini, Rosati, Allaj, Priorelli, Cisse. All. Gagliarducci

Arbitro: Mattia Ceccaglinidi Perugia

 



Commenti