Menu sport


(stefano gobbi) – La sconfitta nel derby ha consegnato alla storia di questa stagione una Ducato troppo balbettante per essere vera. Fa bene mister Ezio Brevi quando, presentando la prossima finale di Coppa, dice che la sua squadra deve essere: “intraprendente come nella semifinale di ritorno di Coppa vinta a Pontevalleceppi per 2-1”.

Ecco l’obiettivo è ritornare quella squadra di Coppa per dimenticare anche le ombre viste nel derby contro lo Spoleto.

Non è in un periodo buono neppure per la Tiferno 1919 allenata Massimiliano Santececca che nelle ultime due partite di Campionato ha conquistato solo un punto, non potrà disporre del difensore Stefano Tersini (squalificato). Pinzillacchere? Forse, forse stiamo cercando di trovare un difetto anche alla squadra terza in classifica a due lunghezze dalla Narnese e dietro allo Spoleto secondo.

Si giocherà al Blasone di Foligno che fu teatro due stagioni addietro della vittoria in Coppa di Promozione degli spoletini che batterono la Clitunno.

Mercoledì sera ovviamente i favori del pronostico andranno ai tifernati ma la voglia di riscatto della Ducato potrebbe essere una carta vincente per la parte spoletina.

Nella Ducato out sicuramente Cavitolo, si spera di recuperare Tomassoni. Confermati gli altri della rosa e non è escluso che il tecnico spoletino disegni una squadra con qualche elemento di novità importante.

Arbitrerà Leonardo Leorsini di Terni (23 anni, 28 in Eccellenza, 49 in Promozione, 51 in Prima e 27 in Seconda Categoria). Assistenti saranno: Gian Marco Cardinali di Perugia e Elia Costantini di Foligno.

Con questa designazione Leorsini si candida ufficialmente al salto di Categoria nei Cai Scambi della prossima stagione.

Un solo precedente nella passata e corrente stagione: il 08/09/19 Ducato-Gualdo Casacastalda 0-0.

La formazione probabile della Ducato: Carsetti; Piantoni, Pazzogna; Quaglietti, Skana, Romani; Moretti, Ammenti, Kola, Tomassoni (Cardarelli), Donnola.

 



Commenti