Menu sport


La Giromondo cancella il passo falso di gara 1 e si giocherà la salvezza alla bella. Prova di carattere per i ragazzi di Fratini che in gara 2 del primo turno playout sbancano Perugia che aveva l’occasione di chiudere i conti in casa.

I giromondini conducono quasi sempre. Lo sforzo azzurro-arancio parte dalla difesa e Perugia chiude il primo periodo a 5 soli segnati. Fratini non ha Cavaliere mentre Paluello è al rientro ma senza allenamenti nelle gambe. Nel secondo periodo Perugia inizia a ingranare e il vantaggio si riduce. Al riposo è +3 (25-28) in una gara a punteggio bassissimo.

Come in gara 1 si deciderà in volata, Fratini ha spinta da Ferri ma il terzo quarto è ancora più difficile. Perugia impatta e mette il naso avanti, si lotta ma la Giro non smette mai di difendere. Al 30′ è 38-40 poi Perugia aggancia di nuovo a quota 43. L’ultimo quarto è un testa a testa ma lì la Giromondo fa valere la propria qualità offensiva. Attacca il canestro e decide il match coi liberi mentre Perugia non segna più. Ferri sigla 4 tiri dalla lunetta, poi Nuri e Bartoli ne aggiungono 1 a testa. Ora gara 3 dopo la sosta pasquale.

 

PALLACANESTRO PERUGIA-GIROMONDO 49-55 (5-14; 20-14; 13-12; 11-15)

Perugia: Mattaioli 2, Ercoli, Lettieri 4, Buttiglia 9, Pellicani 8, Tonzani, Sabini 2, Sartori, Ragni 22, Iachettini 2. All. Meucci

Spoleto: Nuri 1, Pintore ne, Bartoli 10, Magni 5, Tascini, Pandimiglio 3, Paluello 4, Martellucci 8, Ferri 19, Scarabottini, Brunori ne, Venturi 5. All. Fratini



Commenti