Menu sport


Gara 1 va a Gubbio ma l’Atomika esce con sensazioni positive in vista del secondo atto della serie. Mercoledì sera al PalaRota i bianconeri avranno l’occaisone di rispondere e portare il quarto di finale a gara 3.

Il match si decide nella ripresa dopo un primo tempo punto a punto. Peron non ha Tini e Sartini e parte con Vantaggioli in quintetto in una front-line alta completata da D’Aquilio e Di Titta. La difesa a uomo lavora, Gubbio resta a secco e i bianconeri si portano avanti di 3. Pure il secondo periodo ricalca il canovaccio. Si gioca in equilibrio, gli eugubini trovano qualche soluzione in più e vanno al riposo sopra di 2.

Verdetto rimandato alla ripresa. L’Atomika trova forza dalla panchina in Brozzetti che ci mette agonismo in area ma nel terzo periodo Gubbio riesce a indirizzare l’inerzia. I padroni di casa passano a zona, l’Atomika soffre in attacco e finisce sotto ai limiti della doppia cifra. La gara però resta aperta e si decide solo nell’ultimo periodo. I bianconeri provano a rientrare, a 2′ dalla fine la spallata decisiva. L’Atomika ha un paio di possessi per accorciare, Gubbio difende e vola a + 15.

 

GUBBIO-ATOMIKA 67-51 (14-17; 19-13; 22-14; 12-7)

Atomika: M. Luzzi 5, D. Luzzi 11, Ceccaroni 5, Brozzetti 3, A. Di Titta 18, Vantaggioli 2, D’Aquilio 5, Alessi ne, L. Di Titta ne, Calai. All. Peron



Commenti