Menu sport


La Giromondo reagisce al ko con Cannara e piazza il colpaccio a Perugia. Con questi due punti i ragazzi di coach Fratini operano l’aggancio proprio ai grifoni mettendo in fila la terza vittoria nelle ultime quattro gare. Un acuto importante che arriva senza Magni e gli squalificati Pandimiglio e Nuri.

In questi ci sono Ferri con Bartoli e Paluello, più il baby 2002 Venturi e Martellucci pivot. La gara si mette subito bene coi giromondini a mordere le caviglie in difesa. Perugia soffre in attacco e sbaglia tanto, la Giro conquista il vantaggio attorno alla doppia cifra e lo mantiene fino all’ultimo quarto. La gara è ben giocata, Fratini utilizza come sempre la rotazione ma nel finale Perugia prova il forcing e impatta proprio all’ultimo minuto per un finale thrilling (53-53). Su una palla contesa la freccia dice Perugia con 24″ da giocare e per la Giro sembra mettersi male ma Venturi strappa la palla subito dopo la rimessa e la deposita a canestro per il nuovo +2. Perugia prova a impattare, la difesa regge e Cavaliere con un paio di secondi sul cronometro fa 2/2 dalla lunetta col ghiaccio nelle vene. Alla fine sono 2 punti pesantissimi.

 

PALLACANESTRO PERUGIA-GIROMONDO 53-57

Giromondo: Scarabottini 2, Ferri 13, Paluello 4, Venturi 11, Martellucci 1, Bartoli 16, Cavaliere 10, Pintore, Tascini,
Spitoni ne, Monti ne, Ponti ne. All. Fratini



Commenti