Menu sport


La Giromondo da battaglia a Cannara. Giù solo alla fine i giovani azzurro-arancio che rispetto alle prime due uscite stagionali salgono notevolmente di tono. Coach Fratini ha le risposte che voleva in termini di atteggiamento di fronte una delle squadre rimaste a punteggio pieno.

La Giro deve fare a meno dei bomber Pandimiglio e Ofosu assieme a Corcione ma l’inizio è buono. Cannara, diretta da coach Giorgolo, allora si affida subito a Parretta che mette canestri in fila e spinge i suoi avanti. Il momento peggiore arriva a inizio secondo quarto quando gli ospiti, con l’ex Alcidi in campo, toccano il + 18. Sembra mettersi in salita ma lì i giromondini riprendono a giocare. La difesa morde, Nuri, con una prova monstre, si tira dietro gli altri con canestri, tuffi e recuperi. Sotto il riferimento è Cavaliere che ha supporto da Vantaggioli. e Venturi. Al riposo + 12 ospite (26-38).

La Giromondo non smette di risalire. Fiorucci, uno dei pericoli maggiori, viene tenuto a 1 punto, Cannara, dopo i 22 punti del primo periodo, ne 37 nei restanti tre. Brunori aggredisce in difesa, Navarra e Magni gestiscono la regia con poche palle perse. C’è contributo tangibile anche da Longhi e Centonze, a tratti i protagonisti si alternano e la Giro si presenta a metà quarto periodo a un soffio da Cannara. Fratini e i suoi arrivano fino al – 2 a 4′ dalla fine (46-48) con la palla del pareggio o del potenziale sorpasso che però non si concretizza. La difesa tiene lì la partita per un pò poi una bomba riallontana Cannara che gestisce il finale. A 2″ dalla fine una coppia di liberi fissa il punteggio finale.

 

GIROMONDO-CANNARA 53-59 (16-22; 10-16; 19-10; 8-11)

Giromondo: Cavaliere 7, Pintore, Spitoni, Magni 1, Valli, Brunori 2, Vantaggioli, Longhi 8, Navarra 8, Centonze 6, Venturi 4, Nuri 14. All. Fratini

Cannara: Fiorucci 1, Gambelunghe 14, Roscioli 4, Parretta 12, Russo, Battistelli 7, Spagnoli 5, Alcidi 7, Petrolio, Casciola 5. All. Giorgolo



Commenti