Menu sport


Grande è la preoccupazione che in questi giorni sta minando la serenità della programmazione sportiva dell’imminente prossima stagione delle società di basket spoletine. Il palazzetto vecchio di via Martiri della Resistenza, casa storica della pallacanestro locale, nonostante i lavori effettuati nei mesi scorsi, versa ancora in una situazione di assoluto degrado. E questo nonostante gli sforzi e le fatiche che quotidianamente compie la Giromondo, affidataria della struttura attraverso “l’Adotta un Impianto”, che nonostante questo servizio non le venga riconosciuto dalla fine di maggio, continua a lavorare e prestare la sua opera al fine di rendere l’impianto fruibile dai tanti ragazzi che frequentano il camp estivo che vi si svolge. Ma la preoccupazione per le sorti del mitico Palavecchio sta insinuandosi anche tra le società sportive di altre discipline. Infatti tra pochi giorni l’ufficio sport dovrebbe invitare tutti gli operatori sportivi cittadini a formulare le richieste del loro fabbisogno in termini di spazi orari e appare evidente che con un impianto di fatto non praticabile le squadre di basket siano inevitabilmente costrette a chiedere spazi in altre palestre, con l’altrettanto inevitabile riduzione di quelli sino ad ora riservati alla ginnastica, al volley e a tutte le altre discipline che si svolgono al coperto.
Il problema numero uno sono ancora le infiltrazioni di acqua piovana dal tetto. Talmente abbondanti che sembra quasi che i lavori effettuati, in inverno tra l’altro, siano serviti esclusivamente ad ingigantire il problema e non a risolverlo. Giromondo, Blubasket e Cestistica hanno ripetutamente segnalato agli uffici competenti del Comune il persistere di questa problematica, ma ad oggi nulla è stato fatto per risolverla definitivamente. Anche se nel mese di maggio, particolarmente piovoso, numerosi allenamenti e gare dei campionati giovanili sono saltati a causa della pioggia. Una attenzione da parte dell’amministrazione non all’altezza della puntualità con cui invece le società nominate hanno sino ad ora provveduto a pagare il nolo per l’uso dell’impianto, quasi 20mila euro per i nove mesi di utilizzo, da settembre a maggio. Altra problematica è riscontrabile nella cattiva volontà di far riparare i danni arrecati agli spogliatoi da alcuni vandali, identificati e reo confessi tra l’altro. Inizialmente sembrava che dopo pochi giorni dalla loro identificazione la Dirigente Scolastica dell’Istituto dagli stessi frequentato avrebbe provveduto a far riparare a spese dei responsabili i gravi danneggiamenti, che riguardano le porte degli spogliatoi e dei bagni al loro interno, ma passati sette mesi non si è vista traccia di risarcimento alcuno, e chi deve andare in bagno all’interno degli spogliatoi lo deve ancora fare di fatto a porte aperte: assolutamente indignitoso. Altro problema, non di poco conto, riguarda l’insediamento di una colonia di piccioni nel sottotetto, piccioni che oltre che sporcare con i loro escrementi l’ingresso all’impianto, non disdegnano quando trovano finestre aperte di effettuare una svolazzata indoor, svolazzata condita dallo sganciamento delle loro feci.
Ora tutte queste criticità, vissute per buona parte della stagione conclusa a giugno, stanno facendo seriamente pensare i dirigenti delle società danneggiate di sospendere i pagamenti riguardanti l’ultima tranche del mese di maggio e di chiedere il risarcimento dei danni causati alla loro immagine nei confronti dei propri tesserati e di tutte le squadre ospiti di fronte alle quali si sono dovuti ripetutamente scusare per i disagi provati nel loro venire a giocare a Spoleto. Tra cui anche il non trovare acqua calda alla fine di partite e allenamenti a causa dell’accumulo di calcare nei boilers del vano caldaie, accumulo che la ditta appaltatrice non provvede a rimuovere da qualche lunghissimo mese.
La speranza da parte di tutti è che si provveda a risolvere queste problematiche entro breve.

 

pioggiapalavecchio


Commenti


Contatti

Redazione: info@spoletosport.it

Telefono: 347 2412179

Spoletosport su Facebook

Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

Farmacia di turno & Meteo

Farmacia di turno: Farmacia Comunale 1Via Loreto, 8 - 06049 Spoleto (PG)

[ywsc]