Menu sport


La Monini Marconi ha archiviato la stagione 2017/2018 con una cocente delusione, la seconda sconfitta consecutiva in finale playoff per la promozione in SuperLega. Una delusione che però non cancella quanto di buono fatto in un percorso che era cominciato un po’ a singhiozzo, ma che dagli ottavi di finale in poi si è trasformato in una marcia trionfale. Onore a Siena che ha conquistato la SuperLega, onore alla società olearia che ha lottato ancora fino alla fine e che, dopo una settimana di accurate valutazioni, è pronta a rimettersi in marcia verso la stagione 2018/2019.

Il primo, importantissimo tassello è la riconferma di coach Luca Monti. Il tecnico originario di Pavia ha firmato stamattina con la presidente Vincenza Mari e il suo procuratore Paolo Buongiorno (nella foto il momento della firma, ndr)  il contratto che lo legherà ancora alla Monini Spoleto, ma già da un paio di giorni è al lavoro insieme al Direttore Sportivo Niccolò Lattanzi per valutare tutto ciò che occorrerà per ben figurare nel prossimo campionato di Serie A2, il terzo consecutivo per il sodalizio oleario.

Nei giorni scorsi si erano diffuse alcune notizie relative ad una possibile acquisizione di un titolo di SuperLega con conseguente trasferimento al Palasport di Foligno. Con questo comunicato la società intende ufficializzare la propria intenzione di ripartire dalla A2 e dal Palarota di Spoleto, sperando di vederlo pieno di gente e di entusiasmo sin dalla prima partita ufficiale.

La società comunicherà attraverso i propri canali ufficiali conferme e nuovi acquisti. La dirigenza è al lavoro con l’obiettivo di costruire una rosa competitiva in un campionato che, visto l’allargamento previsto dalla Lega a 28 squadre e un regolamento più stringente sul tesseramento di atleti extracomunitari, si preannuncia sempre più complesso.

 



Commenti