Menu sport


La Monini Marconi ha chiuso con largo anticipo, rispetto alle scadenze imposte dalla lega, il roster per la stagione 2018/2019. 6 i giocatori confermati, 8 i nuovi innesti, il che significa che altrettanti atleti hanno lasciato la casacca olearia per tuffarsi in nuove avventure.

Dopo tre splendide stagioni culminate con una promozione diretta in A2 e due finali playoff lascia Spoleto Matteo Bertoli. Nel suo primo “assaggio” di Monini, in B1, ci aveva messo un po’ a carburare, ma in A2 è diventato uno degli idoli indiscussi della tifoseria. La sua grinta e il suo temperamento in campo sono stati più di una volta decisivi, devastante la potenza con cui colpisce il pallone in battuta e in attacco. Fuori dal taraflex, Teo è stato sempre disponibile e gentile con tutti, non ha mai fatto mistero di trovarsi benissimo a Spoleto, e Spoleto lo ha adottato come uno dei suoi “figli” prediletti. Ma nello sport, si sa, come si arriva si può anche andare, a Matteo un grandissimo in bocca al lupo per la sua nuova avventura a Tuscania.

Sarà prossimo avversario della Monini in A2 anche Marco Cubito, il centrale siciliano che ha conquistato tutti per la sua simpatia, oltre che per le sue giocate in campo. Si è accasato a Grottazzolina, non lontano da Spoleto, dove difenderà i colori degli amici-rivali della Videx. Non rivedremo più in Italia invece, almeno nella prossima stagione, Lucas Van Berkel ed Ivan Raic. Il “canadese volante” entrò immediatamente nel cuore dei tifosi con quel videomessaggio in un italiano a dir poco maccheronico e, nel corso della stagione, si è dimostrato non solo un ottimo giocatore, ma anche un ragazzo di grandissime doti umane. Spoletina ad honorem è anche sua moglie Holly che, attraverso Facebook, ha indicato Spoleto come la città più bella in cui abbia mai vissuto. Dovrebbe accasarsi nel campionato Rumeno Ivan “Il terribile” Raic, l’oppostone croato che, nonostante l’arrivo a stagione in corso, ha avuto un impatto devastante sulla squadra trascinandola fino alla finale.

Tornano tra i grandi della SuperLega Andrea Galliani e Stefano Giannotti. La loro stagione a Spoleto ha vissuto momenti alterni, ma è encomiabile la professionalità e l’umiltà con la quale questi due fantastici ragazzi, che ora si ritroveranno insieme a Monza, si sono messi a disposizione della società per disputare il campionato di A2. Da Spoleto si congeda anche Filippo Agostini, schiacciatore folignate che in diverse occasioni ha avuto l’opportunità di mostrare le sue ottime doti, specialmente in seconda linea.

Infine i due veterani del gruppo. Chi pensava che per Andrea Bari, incappato anche in un infortunio alla schiena nel finale di stagione, fosse arrivato il momento di appendere le ginocchiere al chiodo, non ha fatto i conti con la grinta del libero marchigiano. Non solo Baretto continuerà a giocare, ma lo farà nel ruolo di schiacciatore con il Belvedere Ostrense, in Serie C. Chapeau, Baretto!

Ultimo, ma non certo per importanza, il capitano della stagione 2017/2018 Antonio Corvetta. E’ lui l’unico a dire addio alla pallavolo giocata, ripartirà infatti dalla professione di terapista presso un centro di riabilitazione sportiva a Ravenna. Un nuovo inizio per il Corvo, professionista esemplare e palleggiatore eccelso, che tra l’altro a breve convolerà a nozze con la sua splendida Serena. Doppi auguri, capitano!

Dalla Monini Marconi un grazie di cuore a tutti i ragazzi e il più sincero in bocca al lupo per il prosieguo delle loro carriere sportive e delle loro vite. Arrivederci sui taraflex di tutta Italia!

 

corvetta2


Commenti


Contatti

Redazione: info@spoletosport.it

Telefono: 347 2412179

Spoletosport su Facebook

Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

Farmacia di turno & Meteo

Farmacia di turno: Farmacia Comunale 1Via Loreto, 8 - 06049 Spoleto (PG)

[ywsc]