Menu sport


Se fossero nati ad Alleghe, Asiago o Cortina forse oggi sarebbero dei campioni di hockey. Sono appassionati di questo affascinante sport già dalla fine degli anni 90, ma non avrebbero mai pensato di poter disputare a Spoleto una partita di hockey su ghiaccio. La mazza ed il casco sono gli stessi, ma al posto della palla c’è il disco che scorre sul ghiaccio. I pattini naturalmente non sono a rotelle e la pista è quella artificiale allestita durante le festività in via Fratelli Cervi (parcheggio Spoletina).

Prima di iniziare a giocare quindi hanno affilato le lame dei pattini, poi in campo a suon di contrasti e scontri spettacolari. Da una parte Gianluca Gori, Giacomo Domini, Giovanni Bonvini, Pierpaolo Re, Loriano Porzi, e Fabio Catarinelli, dall’atra Maurizio “Urmu” Mariani, Sandro Gasperini, Alessandro Porzi, Thomas Schulz e Paolo Carlo Donati.

Inutile dire che la partita è stata spettacolare e che i protagonisti si sono divertiti alla grande anche perché la temperatura è rimasta accettabile fino alla fine della partita. Come nelle amichevoli di lusso naturalmente tutti i giocatori, nonostante qualche acciacchetto,  sono usciti dal campo con il sorriso in bocca. Niente vincitori, ne vinti, la partita è finita 6 a 6. Da segnalare le 3 reti di Gianluca Gori, capocannoniere della serata.

Esperienza assolutamente da ripetere con i protagonisti che si sono dati appuntamento ai primi giorni del 2019 per la rivincita.



Commenti