Menu sport


Nessun dramma, tutto previsto, unica cosa negativa è che la retrocessione è in effetti di due serie, nel 2018, scompare la B2, che si chiamerà serie C, ma ricompare nel 2019 e vi accederanno solo le prime classificate dei sei diversi  concentramenti di serie C. In pratica tutte le squadre che non si sono qualificate tra le prime 4 nel Campionato di serie B di quest’anno, si ritroveranno nel prossimo, in serie C, ci viene da pensare all’Olimpia Senago, in odore di serie A, poi giunta 5^ che si ritroverà in serie C con altre due squadre lombarde retrocesse, per loro passeranno anni prima di poter sentire di nuovo il profumo della serie A, una variazione dei campionati a squadre davvero discutibile, forse non necessaria,  con risvolti che forse erano gravemente sfuggiti. Nessuna dramma in casa Fenice dicevamo, in quanto finito un ciclo, ci sono tante ginnaste allieve e juniores sulle quali ricostruire la squadra che quest’anno hanno fatto esperienza in un bel palcoscenico, inoltre ricordiamo che l’attività della ginnastica non è solo il Campionato a Squadre, ma anche il Campionato di Squadra e tutta l’attività individuale.

A tal proposito, la dirigenza ha già pianificato i prossimi impegni, con i Tornei Internazionali “Elana Gym”, il Torneo “Bacci” di Lucca e il Trofeo dell’Etna a Catania.

Tornando alla serie B, l’ultima giornata a Padova, ha visto un’ottima prova di Sara Iurino alla palla dove ha ottenuto un ottimo 14,150, ancora positiva la prova di Ludovica Serafini che anche in questa occasione ha effettuato due esercizi, ottenendo 13,600   alle clavette e 12,850   al cerchio. Positivi anche gli esercizi, di Benedetta Risi alla fune 11,150 e Beatrice Bastida al corpo libero 10,300. Qualche incertezza per Lavinia D’Amato al nastro 11,750, ampiamente superata però nel pomeriggio in occasione della selezione nazionale per le ginnaste juniores, dove ha effettuato due buone esecuzioni, sia al nastro che al cerchio.

Continua in pieno l’attività con la Finale Nazionale di serie C1 Gold riservata alle allieve che vedrà domani la squadra (Beatrice Bastida, Sara Jane Lipari, Camilla Quondam e Claudia Cappelletti) impegnata a Fabriano, le ginnaste spoletine scenderanno in pedana come 37^ fra le 45 squadre finaliste.

Foto 2 Padova


Commenti


Contatti

Redazione: info@spoletosport.it

Telefono: 347 2412179

Spoletosport su Facebook

Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

Farmacia di turno & Meteo

Farmacia di turno: Farmacia AmiciPiazza Giuseppe Garibaldi, 3 - 06049 Spoleto (PG)

[ywsc]