Menu sport


 

La Cestistica Spoletina riprende la sua corsa vincendo a Todi e Spello e mantenendo il posto nella prima parte della classifica del campionato di Promozione.

Dopo le sfortunate sconfitte all’overtime contro Soriano e Foligno, arrivate al termine di due finali di partita incredibili e per certi versi rocamboleschi, la Cestistica era chiamata a confermare quanto di buono aveva costruito nel girone di ritorno in due trasferte decisive per il proseguimento del campionato, a Todi, contro una delle migliori squadre del campionato e protagonista di un girone di ritorno strepitoso, e a Spello, contro una squadra esperta, per lunghi tratti della stagione in lotta per un posto alle final four.

A Todi Coach Brunamonti doveva fare di meno di Filippucci e Gelmetti, oltre a i soliti noti, e aveva preparato la partita provando a limitare le tante bocche di fuoco della squadra di casa, protagonista nella gara di andata di una solida prova offensiva, che le aveva consentito di vincere con 19punti di scarto.

La Cestistica, chiamata ad una prestazione di alto livello per potersela giocare in casa della squadra più in forma del campionato rispondeva presente e inizia a condurre la gara fin dal primo quarto, trascinata da Brunamonti in attacco e limitando i migliori giocatori a disposizione di coach Biscarini, Bartoccini e Chinea, con le difese attente di Baldinotti e Inverni.

Nel secondo quarto il vantaggio continuava a dilatarsi dopo ottime tramite offensive con l’apporto di tutti i giocatori a disposizione di coach Brunamonti che davano il loro contributo alla causa.

Todi non riusciva a reagire dopo l’esclusione di un nervoso Chinea dalla partita per aver commesso quattro falli e precipitava definitivamente dopo l’espulsione di quest’ultimo, autore tra l’altro di spiacevoli episodi antisportivi già nell’arco della gara.

La Cestistica riusciva a mantenere i nervi saldi e a chiudere la gara nel terzo quarto con le triple di Broganelli e Brunamonti e i canestri nell’ultimo periodo di Baldinotti, Orsolini e Paluello chiudevano la sfida, dominata dalla Cestistica fin dall’inizio, e confermavano la vittoria per 41a60, sicuramente una delle più belle delle stagione.

Da segnalare l’esordio per Nuri, prodotto del vivaio della Giromondo, autore di una buona prova a rimbalzo.

Dopo aver, per l’ennesima volta in stagione, riaperto i giochi per il quarto posto in classifica, l’ultimo utile per le final four di fine maggio, i ragazzi spoletini venerdì scorso provavano a mantenere in vita le ultime speranze di final four cercando di espugnare il palazzetto di Spello.

La Cestistica riesce subito a far valere le sue motivazioni partendo forte in attacco, trovando punti con Brunamonti e Paluello e tenendo a bada i migliori giocatori avversari, l’esperto play Foglietta e l’ala Finauro.

Foglietta provava a reagire, conducendo la reazione della squadra di casa, con tre triple di fila ma veniva ricacciato indietro dalle due bombe in transizione di Broganelli che portavano la Cestistica in vantaggio per 20 a 14 al termine del primo quarto di gioco.

Alla ripresa del gioco Spello riusciva a trovare energia e punti importanti dalla panchina che colmavano di fatto il gap iniziale. La tripla di Filippucci e i liberi del cobra Anderlini riuscivano a mantenere in vantaggio la squadra ospite all’inizio dell’intervallo lungo.

Al rientro in campo un calo di concentrazione dei ragazzi ducali, che si intravedeva con alcune disattenzioni offensive e banali palli perse, riportava in vantaggio la squadra di coach Felicetti. Il pronto time-out di coach Brunamonti e il successivo cambio tattico difensivo con la scelta della box and one con Inverni su Finauro riusciva a pagare in termini di punteggio e i canestri in post di Baldinotti e Calandri in chiusura di quarto riuscivano a riportare in vantaggio la squadra spoletina che si presentava in vantaggio per 38 a 41 all’inizio dell’ultimo intervallo di gioco.

Il parziale di 7a0 della squadra di casa ad opera del lungo Cesaretti e del play Caporali rimetteva in bilico l’inerzia della gara all’inizio del quarto ma il piazzato di Paluello, sempre più importante per la propria squadra, e la tripla di Brunamonti riportavano in partita la Cestistica.

La partita saliva di colpi sul piano fisico e i canestri di potenza di Baldinotti e Valdata tenevano in equilibrio la sfida a metà quarto quarto.

Inverni rispondeva alla tripla di Foglietta con un semigancio dai tre metri e la Cestistica riusciva a sfruttare il nervosismo della squadra di casa per riallungare definitivamente sfruttando il pick and roll tra Brunamonti e Baldinotti.

Brunamonti, autore dell’ennesima ottima prestazione,  chiudeva definitivamente la partita segnando due triple di fila e nonostante il pressing tutto campo di Spello che portava al recupero di due palle di fila la Cestistica portava a casa la seconda vittoria di fila, la quindicesima in stagione, con il punteggio di 62 a 58.

Purtroppo la vittoria di alcuni giorni fa di Todi contro la seconda in classifica, i Leoni AltoTevere, pone fine alle speranze di conquistare in extremis l’ultimo posto utile per le finali ma non cancella l’ottimo cammino della Cestistica Spoletina, specialmente nel girone di ritorno, che ha portato la squadra ad un passo dalle stesse.

I ragazzi vogliono confermare i risultati del lavoro in palestra di tutto l’anno e danno appuntamento a tutti  per questa sera al Palavecchio alle 21 per l’ultima sfida di campionato contro il Passignano basket per consolidare il quinto posto nella classifica finale.

 

 

 

 

 

 

Cestistica a Fratta


Commenti


Contatti

Redazione: info@spoletosport.it

Telefono: 347 2412179

Spoletosport su Facebook

Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

Farmacia di turno & Meteo

Farmacia di turno: Farmacia Comunale 1Via Loreto, 8 - 06049 Spoleto (PG)

[ywsc]