Menu sport


“192 su 200 è un “bel sparare”, vincere contro i francesi in casa loro è una grandissima soddisfazione.” Sono le parole del titatore spoletino Daniele Valeri, che a 31 anni si è laureato campione del mondo a squadra di compak sporting.

Il compak sporting è una sorta di percorso di caccia, si tira dalle stesse pedane della fossa olimpica e la gara si svolge al meglio dei 200 piattelli. La disciplina pur sotto l’egida della Fitav non è tra quelle olimpiche, ma si disputano comunque europei e modiali.

Il mondiale 2017 si è tenuto nella cittadina francese di Signes e la squadra azzurra comosta da machale Spada, Daniele Valeri e Marco Battisti, capitana dal Ct Veniero Spada si è presentata più agguerrita che mai. Alcuni piccoli inconvenienti nel viaggio non hanno permesso agli azzurri di dare il meglio nella gara individuale con lo spoletino Valeri, che, dopo il bronzo agli europei, ha comunque disputato una prova più che onorevole chiudendo al 14° posto su ben 700 partecipanti. L’obiettivo stagionale però per la spedizione azzurra era il titolo a squadre che manca dall’Italia dal 2013.

Ebbene i tre tiratori azzurri hanno disputato una gara quasi pefetta, chiudendo con l’incredibile punteggio di 579/600. Valeri ha totalizzato 192/200, dando un più che valido apporto a quella che è stata a tutti gli effetti una cavalcata vincente con l’Italia prima assoluta, davanti alla Spagna e ai padroni di casa della Francia, distaccati rispettivamente di 9 e 10 punti.

Inutile descrivere la gioia dei tiratori azzurri, che sono saliti alla grande sul tetto del mondo.

È andato tutto alla perfezione – afferma Daniele Valeri, - con un pizzoco di fortuna in più potevo centrare il podio anche nell’individuale, ma si tratta di una gara molto delicata che spesso viene decisa dai particolari. Il 14° posto assoluto mi ha comunque permesso di chiudere al 3° posto nella Coppa del Mondo, che viene assegnata con l’abbinamento del risultato di mondiale ed europeo.  Un’altra bella stagione giunge al termine. Nel nostro mondo c’è chi vive quasi da professionista, per me si tratta solo di una grande passione. Devo molto al tecnico Veniero Spada, ma sta insegnando molto. Ora però appendo nuovamente il fucile fino al mese di febbraio, quando riprenderemo ad allenarci in vista dei mondiali che si terranno in Italia a Pesaro e dell’Europeo che invece è previsto a Cipro.”

Vincere il mondiale individuale in casa? È il sogno di qualunque sportivo , ma Valeri non ci pensa neanche, almeno per il momento.

valericompak2


Gallery

valericompak
valericompak2

Commenti


Contatti

Redazione: info@spoletosport.it

Telefono: 347 2412179

Spoletosport su Facebook

Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

Farmacia di turno & Meteo

Farmacia di turno: Farmacia FlaminiaVia Flaminia, 169 - 06049 Spoleto (PG)

[ywsc]