Menu sport


“Il 2 ottobre 1988 fra me e mio padre ci sono più di 9mila chilometri di distanza. E un po’ di quella distanza rimarrà per sempre. Io mi trovo a Spoleto Umbria, lui a Seul, Corea del sud. Io nell’ospedale civile San Matteo degli Infermi, lui nel palazzetto dello sport di Jamsil. Io nel reparto maternità lui in campo. io con la mamma, lui con la nazionale sovietica di pallavolo.”

Sono le parole tratte dal libro “Mia” di Ivan Zaytsev, che hanno ispirato il bel servizio andato in onda sabato nell’ambito di Dribbling (Rai 2), ovvero il rotocalco sportivo più importante dell’intero palinsesto di Rai Sport.

Protagonisti Ivan e papà Vjačeslav Zaytsev, storico palleggiatore dell’Unione Sovietica che nel 1988 vestiva proprio la maglia della Venturi Spoleto.

Per Ivan il legame con la città di Spoleto, che gli ha dato i natali rimane forte e nel mese di giugno ha presentato il suo primo libro proprio al Teatro Romano di Spoleto.

Il sogno degli spoletini rimane comunque quello di vederlo giocare nella squadra locale. Ipotesi che non dispiace neanche allo stesso Ivan che per il momento rimane comunque uno degli uomini di punta della Sir Perugia.



Commenti


Contatti

Redazione: info@spoletosport.it

Telefono: 347 2412179

Spoletosport su Facebook

Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

Farmacia di turno & Meteo

Farmacia di turno: Farmacia Comunale 1Via Loreto, 8 - 06049 Spoleto (PG)

[ywsc]