Menu sport


Nel presentare la squadra azzurra prima dell’esercizio ai 5 cerchi al mondiale di ginnastica ritmica, andato in scena a Pesaro nello scorso fine settimana, il telecronista Rai ha detto: “la spoletina Agnese Duranti” Sei anni fa, commentando le gare del mondiale di Montpellier in Francia parlava della ginnasta de La Fenisce Spoleto Andreea Stefanescu.

Cambiano le protagoniste, passano gli anni, ma il metallo della medaglia è sempre lo stesso, quello più prezioso, ovvero l’oro, quell’oro firmato La Fenice Spoleto. La società della presidente Lorella Bartoli ad oggi è sicuramente una delle società della ritmica italiana di maggior prestigio. La scuola spoletina, grazie alla Direttrice Tecnica, Laura Bocchi (Presente a Pesaro domenica) è divenuta una delle più importanti d’Italia e a dimostrarlo sono i risultati. Spoleto e la Fenice sono presenti in azzurro per il terzo quadriennio olimpico consecutivo. Un risultato a dir poco storico per una piccola cittadina, che non conta neanche 40mila abitanti e che oggi è divenuta a tutti gli effetti una delle capitali della ritmica azzurra. Naturalmente ad oggi La Fenice è una delle massime espressioni dello sport spoletino e regionale.

“Crescere” una campionessa del mondo è già un grande risultato, ma concedere il bis con una atleta differente è caso quasi unico a dimostrazione della professionalità e della bontà del lavoro svolto in questi anni dallo staff de La Fenice, che oltre alla Dt ha potuto contare sul validissimo apporto di una professionista come la tecnica Ivelina Taleva.

Spesso si parla di fucina di talenti è questo è il termine esatto per la società spoletina, che da anni lavora su giovanissime ginnaste con l’obiettivo di portarle ai massimi livelli. la possibilità di  Se Andreea Stefanescu aveva mosso i primi passi nel mondo della ginnastica in Romania, Agnese Duranti è a tutti gli effetti un prodotto del vivaio spoletino, che come l’amica Andreea dall’Umbria ha spiccato il volo verso il gota della ritmica internazionale.

Entrambe le ginnaste oltre a condividere il body de La Fenice hanno esordito in un mondiale con una medaglia d’oro. La carriera di Andreea è proseguita con una lunghissima serie di medaglie mondiali ed europee, ma soprattutto con lo splendido bronzo delle Olimpiadi di Londra. Per Agnese la favola è appena iniziata ed il sogno è quello di continuare a scrivere quella storia iniziata dall’amica. Ora il sogno diventa olimpico.

Intanto in palestra agli ordini della Dt Laura Bocchini si affacciano nuove giovanissime ginnaste in erba. Chi sa che tra queste non ci sia una nuova Andreea o una nuova Agnese?

 

durantistefanescu


Commenti


Contatti

Redazione: info@spoletosport.it

Telefono: 347 2412179

Spoletosport su Facebook

Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

Farmacia di turno & Meteo

Farmacia di turno: Farmacia MarcheseVia Filippo Brignone, 7 - 06049 Spoleto (PG)

[ywsc]