Menu sport


L’Atomika Cosis Badiali Cashmere tiene testa alla capolista che alla fine, però, passa al PalaRota. Perugia mette in cassaforte l’ottavo successo consecutivo ma i bianconeri escono dal parquet con spiragli incoraggianti per la battaglia salvezza. La prossima tappa dice Rieti, intanto coi grifoni il team di Bisceglia prova a crescere.

L’inizio è incoraggiante e dopo un primo quarto di botta e risposta, nel secondo l’Atomika fa pure gara di testa. Ceccaroni rimette i suoi davanti (23-20) mentre di dietro la zona 2-3, che Bisceglia non abbandonerà praticamente mai, da i suoi frutti e protegge l’area. Al centro si alternano Scafaro e Boccacci e Daniele Luzzi, dopo aver assistito Ceccaroni, spara anche la tripla centrale dal palleggio (26-20). Sartini stoppa, Battiloro chiude di sinistro un gioco da tre punti e nonostante la reazione perugina l’Atomika tiene affondando di nuovo col gioco a due Matteo Luzzi e Scafaro che porta il lungo ad attaccare dalla punta con controllo del corpo (32-28). L’Atomika sciupa anche un paio di palle perse banali di troppo ma chiude avanti al riposo grazie al passaggio baseball che capitan Luzzi, quasi senza guardare, trova per la fuga di Battiloro (34-32).

Quando si ricomincia Perugia forza subito. La zona concede spazio sull’arco dei tre punti e Faina e Antonielli sparano quattro volte di fila. Matteo Luzzi, con due uno contro uno di alta scuola, tampona ma la spallata si sente (40-45 al 25′) anche perchè Boccacci, nonostante due lay up, colleziona terzo e quarto fallo in un amen (44-51). Perugia vuole scappare ma i fratelli Luzzi qui non ci stanno e si va colpo su colpo fino alla fine del quarto. Matteo infila ancora la difesa, Daniele pesca il taglio di Ceccaroni e poi ruba chiudendo in contropiede col contatto (53-59 al 30′).

Nonostante i diversi errori commessi, Perugia è ancora alla portata e Daniele Luzzi apre il quarto periodo con un triplone (56-59) ma da lì a poco finisce. L’Atomika ci crede ma una buona difesa viene vanificata da un fischio successivo ai danni di Scafaro che sul possesso extra successivo cala pure la mannaia: è il quarto fallo con gioco da 3 punti ospite che di fatto chiude i conti. Marsili infatti inizia a bombardare dalla distanza, i Luzzies confezionano un altro canestro (59-64) ma dopo il quinto fallo di Boccacci e un canestro subito troppo facilmente da contropiede i bianconeri non riescono più a rispondere.

 

ATOMIKA-PERUGIA BASKET 69-87 (15-16; 19-16; 19-27; 16-28)

Atomika: M. Luzzi 7, D. Luzzi 18, Ceccaroni 14, Ferri, Battiloro 7, Di Titta 4, Navarra 3, Sartini, Tini 2, Vantaggioli, Boccacci 6, Scafaro 8. All Bisceglia

Perugia: Ciofetta, Antonielli 19, Faina 13, Provvidenza A. 6, Gagliardoni 5, Nana 1, Provvidenza G. 15, Righetti 3, Marsili 24, Ragni, Spagnolli, Gomez. All Piselli

scafaro atomika


Commenti


Contatti

Redazione: info@spoletosport.it

Telefono: 347 2412179

Spoletosport su Facebook

Editore

Associazione Anteprima

Via Nursina, 32 - 06049 Spoleto (PG)

P.IVA 02616290546

Farmacia di turno & Meteo

Farmacia di turno: Farmacia Comunale 1Via Loreto, 8 - 06049 Spoleto (PG)

[ywsc]